Progetti internazionali

L’Istituto di Isitruzione Superiore “Ciampini Boccardo” vanta una consolidata esperienza nel campo della mobilità transnazionale di studenti e docenti nell’ambito di specifici bandi dell’Unione Europea. In questo senso rappresenta un punto di riferimento di eccellenza a livello locale, avendo posto in atto per oltre un quindicennio le mobilità dei Progetti Comenius e Leonardo e il recente ERASMUS più KA1VET.


A partire dall'anno scolastico 2015/16 i suddetti programmi sono stati accorpati nel più generale bando ERASMUS PLUS, il nuovo programma di mobilità dell'Unione Europea per l'istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport per il periodo 2014-2020. Esso si basa sulla premessa che investire nell'istruzione
e nella formazione è la chiave per sprigionare le potenzialità, indipendentemente dall'età o dal contesto da cui provengono i discenti. Erasmus+ mira quindi ad accrescere la qualità e la pertinenza delle qualifiche e delle competenze.

Perchè partecipare ad un progetto di mobilità europea?

I progetti di mobilità europea offrono alle scuole partner e agli studenti interessati vantaggiose ricadute:

1. analizzare ed interpretare caratteristiche e bisogni del proprio ambiente socio-culturale riconoscendone le piccole/medie industrie di settore come risorsa tradizionale;

2. individuare le potenzialità di sviluppo sostenibile e crescita occupazionale nella costituzione di micro-imprese in rete, capaci di accedere ai fondi diretti ed indiretti della UE e gestire cooperativamente le procedure di Production, Processing, Packaging e Promotion promuovendo cultura/arte locale di enogastronomia/artigianato di qualità e turismo “colto”;

3. trarre profitto da prassi di didattica innovativa nei propri Istituti che vedono cooperare Formazione e Produzione, con offerte formative integrate effettuate all’estero;

4. trarre profitto da un Modulo Informativo della Programmazione 2014-2020 sui fondi indiretti: Quadri Strategici Nazionali/Programmi Operativi Regionali con i regolamenti specifici dedicati all’accesso ai singoli fondi ed alle normative per la costituzione di microimprese interessate allo sviluppo sostenibile ed alla promozione del territorio, con sbocchi sul mercato europeo delle merci e del lavoro;

5. conseguire la certificazione Europass Mobility, lo strumento di documentazione delle competenze e delle abilità acquisite da una persona in esperienza di mobilità all’estero, sulla base delle attività svolte e delle osservazioni del tutor aziendale riportate nel libretto di stage, validate dall’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, così da vederne facilitato il riconoscimento per qualifiche ulteriori e per l'accesso al mercato del lavoro nei Paesi partner.

PER CONSULTARE IL BANDO E LA PRESENTAZIONE DEI SINGOLI PROGETTI DI MOBILITA' CLICCARE SUL SOTTOMENU A TENDINA

High Quality Free Joomla Templates by MightyJoomla | Design Inspiration FCT