Lilliana Ravagnolo a Novi Ligure per approfondire le conoscenze sulle missioni spaziali

Al Ciampini Boccardo si parla di addestramento e di cibo per gli astronauti.

Sarà il 12 febbraio alle ore 14.30, presso l’aula rossa dell’Istituto Ciampini Boccardo il prossimo appuntamento con lo studio e l’esplorazione dello spazio, un’altra importante occasione di dialogo ed approfondimento che l’Istituto Ciampini Boccardo offre agli appassionati, all’interno del ciclo di conferenze dal titolo: “Spazio alla conoscenza”.

Sarà presente una personalità del mondo della fisica spaziale ed aerospaziale italiana, la dott.ssa Liliana Ravagnolo, responsabile delle Operazioni di Missione e del Training all’interno dell’area Ingegneria di Volo di Altec e collaboratrice al progetto Wekit. Un lavoro dedicato allo sviluppo di un tool di Augmented Reality (realtà aumentata), basato sull’utilizzo di Hololens (occhiali) sofisticatissimi, studiati per aumentare l’autonomia degli astronauti a bordo e ridurre il tempo di training a terra, considerando la prospettiva temporale delle missioni di Esplorazione planetarie.

Lilliana Ravagnolo è inoltre responsabile della definizione, sviluppo e certificazione del training per gli operatori di terra del Rover Operations Control Center (ROCC), la centrale operativa che da ALTEC seguirà la missione ExoMars 2020.

Tra le tematiche che la relatrice affronterà durante la conferenza, particolare attenzione sarà rivolta alle tecniche di addestramento degli astronauti e alle indicazioni per la preparazione del cibo da consumare in orbita.

Sarà possibile visionare alcuni campioni di cibo, somministrati dagli astronauti nelle loro missioni a bordo della stazione spaziale, per studiarne le proprietà nutrizionali.

Non va dimenticato che la Dott.ssa Liliana Ravagnolo è stata per 15 anni uno dei pochissimi istruttori italiani con esperienza nel training degli astronauti, conseguendo nel 1999 la certificazione NASA, di addestratrice.

Una straordinaria palestra di allenamento le è stata offerta dal 2001 al 2015, presso lo European Astronaut Center di Colonia, in Germania, luogo in cui vengono addestrati di tutti gli astronauti assegnati alle missioni spaziali e formati relativamente ai moduli e agli esperimenti sotto la diretta responsabilità dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea).

L’esperienza di Liliana Ravagnolo si è accresciuta ulteriormente a seguito dell’incarico, durato ben 14 anni, di responsabile del training per l’Attached Phase di ATV, il cargo europeo, incluse le operazioni di emergenza.

L’incontro del 12 febbraio costituirà quindi un grande stimolo per formulare domande, curiosità, spunti di riflessione, da rivolgere in un secondo momento all’equipe di scienziati della NASA, che si occupa della preparazione degli astronauti per le missioni spaziali.

Ricordiamo inoltre che l’istituto Ciampini Boccardo si è candidato attraverso l’ARISS SCHOOL CONTACT, (collegamento radioamatoriale con gli astronauti della stazione spaziale), per effettuare nel settembre 2019 un collegamento straordinario con il primo comandante italiano della stazione spaziale internazionale, Luca Parmitano.

L’incontro è rivolto alla cittadinanza, ai docenti, agli studenti di altri istituti poiché rappresenta un’occasione di alto valore formativo, che consente anche l’attribuzione di un credito per l’aggiornamento dei docenti.

 

High Quality Free Joomla Templates by MightyJoomla | Design Inspiration FCT